Cosa funziona e cosa no nel terziario Italiano – S2E72

Capitale umano e ICT fattori frenanti della produttività.

In occasione della presentazione della ricerca dell’Osservatorio Terziario di ManagerItalia al Festival internazionale dell’Economia di Torino (2 giugno ore 15.30 Aula Magna POlitecnico di Torino) ne abbiamo parlato con Emilio Rossi che è coordinatore del progetto.

https://omny.fm/shows/don-chisciotte/cosa-funziona-e-cosa-no-nel-terziario-italiano

Dati

Qui trovate la ricerca

9 thoughts on “Cosa funziona e cosa no nel terziario Italiano – S2E72”

  1. ciao a tutti, dove possiamo trovare il report? Sul sito di manager italia non c’è. grazie 1000 daniele boggian

  2. Ciao Don, Ronzinante e Sancho,
    mi colpisce sentire che l’italia viene definita un paese “industrialista” quando per decine N volte avete sottolineato, e giustamente, che ci sono forze politiche come i 5S radicalmente avverse all’industria, con mentalitá antindustriale e sappiamo che i 5S hanno raccolto fior di consensi e perció rappresentano un sentire diffuso, seppur ridimensionati.
    Mi é parso poi di cogliere una sfumatura nelle parole del vostro ospite come a significare che l’aver puntato – peraltro abbastanza poco e malamente – su industria 4.0 fosse quasi uno sbaglio.

    1. Beh per chi si occupa di servizi probabilmente un po’ lo è.
      Che poi qualcuno dei conduttori possa non essere d’accordo è nelle cose 🙂

      Probabilmente Emilio sul tema industrialista intendeva che da sempre consideriamo più l’industria dei servizi di alto livello e anche seconodo me non ha tutti i torti

      [renato]

  3. Ha ragione Renato/Sancho, il problema principale è dal lato della domanda. L’offerta si adegua.
    La mancanza di visione strategica di software-house e system integrator italiani è deprimente.

  4. Meravigliosi! Sentire argomentare con numeri e misurazioni su lavoro e società è un antidoto di salute e orgoglio mentale contro le argomentazioni umilianti e imbarazzanti che mi tocca sentire durante la settimana tra titoli di giornali , colleghi , amici suoceri e parenti ecc. Impagabile.

    (quest’ultima almeno minimamente correggibile con ahimè modesto contributo economico in alto a destra nella pagina )

  5. Dopo aver ascoltato il podcast mi sono venuti in mente di 2 articoli scritti per la testata agenda digitale a commento del rapporto ITRE e della relazione di Bonomi e dei piani industria 4.0. La mia posizione e diversa dalla vostra, ma vi invito a leggerle perchè penso possa essere utile a vedere un punto di vista in parte molto diverso da voi, ma non necessariamente statalista o populista, anzi.

    https://www.agendadigitale.eu/industry-4-0/innovazione-ue-e-italia-ferme-a-40-anni-fa-cosi-perdiamo-la-guerra-dei-talenti/

    https://www.agendadigitale.eu/industry-4-0/industria-4-0-occasione-mancata-quel-che-serve-per-il-rilancio/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.