DEF Draghi E Futuro o Fallimento? – E29

Pubblicato il nuovo DEF del governo Draghi. Alcune cose non ci convincono, come l’esplosione del deficit e il suo rapido rientro.

Ci chiediamo se porterà ad uno sviluppo e al futuro o al fallimento del paese.

Ne parliamo con Tommaso Monacelli, Professore di macroeconomia presso l’Università Bocconi

https://omny.fm/shows/don-chisciotte/def-draghi-e-futuro-o-fallimento

Dati

Qui trovate il DEF 2021

3 thoughts on “DEF Draghi E Futuro o Fallimento? – E29”

  1. Mi pare che la conclusione sia, anche da parte del prof. Monacelli, che finché non si creano le condizioni per ripristinare in Italia la propensione al rischio d’intrapresa, l’Italia resta bloccata, poiché gli investimenti pubblici in strade e ferrovie di keynesiana memoria non sono sufficienti. Poi però, nell’indicare i fattori chiave vi limitate ad indicare la politica dei flussi migratori, una riforma del mercato del lavoro e della formazione. Ma guardate che questo è un paese bloccato da una giustizia civile da terzo mondo, da una burocrazia dai margini di discrezionalità avvilenti e da una pressione fiscale espropriativa, cui si aggiunge, al sud, la presenza di criminalità fuori controllo. Mi pare che stiate perdendo di vista l’essenziale.

  2. Premetto che non ho nessuna formazione economica e quindi Vi devo ringraziare perchè avete fatto (con i Conti della Belva) e fate (con Donchisciotte) della didattica, oltre a diffondere idee e spunti di riflessione che, nelle vostre intenzioni, non sono fine a se stessi.
    L’aspetto che ritengo più preoccupante è che di tutto quanto argomentate nei Vostri Podcast ora e nei Conti della Belva prima, non si trova traccia nel dibattito pubblico o nel dibattito tra partiti.
    Quindi non parlandone…i problemi non esistono o meglio esistono solo i problemi che le forze politiche agitano per raccogliere consenso.
    Quindi quando Giannino utilizzava come sigla di un suo programma “The end” dei Doors era un tentativo di instillare negli ascoltatori la preoccupazione per il futuro dell’Italia…nel frattempo è arrivato chi ha anestetizzato gli italiani con il “ci peneserà lo Stato”, ma questo approccio così rassicurante non porterà l’Italia verso i cambiamenti necessari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.